in:

“Aspettiamo notizie dalla Farnesina”. A Samone la famiglia Pedroni è sotto choc all’indomani della notizia della tragica morte di Tiziana Pedroni, del marito e del figlio, tre delle vittime dell’incidente aereo di New York. A Pieve di Cento sono morti due cubani residenti a Carpi.

Due cubani residenti a Carpi sono morti in un incidente avvenuto la scorsa notte a Pieve di Cento nel bolognese. Un uomo di 37 anni e la figliastra 21enne, a bordo di una Opel Tigra, erano sulla provinciale 13 quando sono usciti di strada, per cause al vaglio dei carabinieri, e sono finiti in un fossato pieno d’acqua per 2 metri. Nonostante il tempestivo arrivo dei vigili del fuoco, allertati da un automobilista di passaggio, per i due non c’è stato nulla da fare. L’uomo e la ragazza non sono riusciti ad uscire dall’auto prima che venisse sommersa dall’acqua, forse erano svenuti dopo l’urto. All’arrivo dei soccorsi entrambi erano già deceduti. Tragedia a New York, lutto a Samone Aspettava la figlia per ferragosto Lodovico Pedroni, come ogni anno la donna doveva, assieme a marito e figlio, passare il giorno festivo nella casa di Samone di Guiglia dove il padre, ex boscaiolo in pensione, vive. Invece, Tiziana Pedroni, 45 anni, è morta nell’incidente avvenuto sopra i cieli di New York. La donna, nata e ancora residente a Bologna, era in elicottero con il marito Fabio Gallazzi, 45 anni, e il figlio Giacomo, 16enne. La notizia del decesso è arrivata nella casa di via Grottona ieri poco prima di mezzogiorno, in pochi minuti si è sparsa per il paese: vicini e amici si sono stretti al dolore della famiglia. Tiziana Pedroni, che lavorava come commessa in una gioielleria bolognese, doveva tornare in Italia fra due giorni. Era andata in vacanza con tutta la famiglia e una coppia di amici. Insieme avevano deciso la gita in elicottero sulla Grande mela. Ma mentre sorvolavano il fiume Hudson si sono scontrati con un Piper sul quale si trovavano quattro persone. Nessuno è scampato alla tragedia. Della comitiva in vacanza ora rimane solo Silvia Rigamonti, l’amica di Tiziana Pedroni, che non era salita sull’elicottero perché le faceva paura. Nella tragedia ha perso il marito e il figlio 16enne. Lodovico Pedroni oggi si è chiuso nel dolore, distrutto da una tragedia inimmaginabile che gli ha portato via la figlia e l’adorato nipote, stella del basket e studente modello al liceo scientifico. L’uomo era tornato a Guiglia, dove era nato, dopo la pensione e dopo la morte della moglie, avvenuta nel ’93. Non è previsto che il padre si rechi negli Stati Uniti, anche perché il riconoscimento dei corpi avverrà attraverso l’esame del Dna.


Riproduzione riservata © 2018 TRC