in:

Atterraggio di fortuna oggi pomeriggio nella zona di via Fratelli Rosselli in città per un ultraleggero. Spavento e sorpresa per i cittadini che hanno assistito all’insolita scena. Fortunatamente illesi due austriaci che si trovavano sul mezzo.

Disavventura, per fortuna a lieto fine, per due amici austriaci che oggi pomeriggio intorno alle 15 stavano sorvolando i cieli modenesi con un ultraleggero quando, per cause ancora al vaglio delle forze dell’ordine, il mezzo ha segnalato una anomalia alla spia del carburante. Il pilota è stato così costretto ad improvvisare un singolare atterraggio di emergenza in via Piccinini, laterale di via Fratelli Rosselli, in città. Pare che il velivolo, un Dv20 soprannominato “Katana”, abbia riportato un improvviso calo di tensione a metà di un volo partito da Rimini e diretto in Austria. Prontezza di riflessi per il guidatore che ha individuato nel campo di grano della via cittadina una possibile zona di fine corsa, ma nell’impatto il velivolo ha perso il carrello e un pezzo dell’elica. Paura e sorpresa per i cittadini della zona che hanno visto la scena. E’ stato, infatti, proprio uno di loro a chiamare prontamente i soccorsi allarmato per le condizioni dei due austriaci, di 25 e 42 anni, che non hanno riportato ferite. Il pilota ha spiegato, con qualche difficoltà legata alla lingua, agli agenti di polizia municipale giunti sul posto che il segnalatore del carburante non aveva evidenziato che il serbatoio era vuoto. Del caso è stata interessata l’autorità nazionale del volo.


Riproduzione riservata © 2017 TRC