in:

Un formiginese di 33 anni è morto la notte scorsa nell’uscita di strada della sua Station Wagon a Settecani di Castelvetro. Probabilmente un malore all’origine dell’incidente.

Probabilmente un malore all’origine dell’incidente avvenuto la notte scorsa a Settecani di Castelvetro in cui ha perso la vita un 33 enne di Formigine (M.G. le iniziali). L’uomo percorreva intorno all’1,30 la strada provinciale 16 al volante della sua Ford Focus Station Wagon, diretto verso Spilamberto-Castelvetro. Poco prima dello stabilimento Inalca, l’auto è uscita di strada, urtando un cordolo in cemento e finendo la sua corsa pochi metri più avanti. Nonostante il pronto intervento del 118, che ha inviato l’ambulanza di Vignola e l’automedica, per il formiginese non c’è stato nulla da fare: è morto durante il trasporto all’ospedale di Baggiovara, dopo i ripetuti tentativi fatti del personale sanitario per rianimarlo. Secondo quanto accertato dalla Polizia stradale di Pavullo, intervenuta sul posto per i rilievi, la Ford Focus procedeva a velocità moderata e il conducente non aveva bevuto. Aveva inoltre la cintura di sicurezza allacciata e l’air bag della vettura si era regolarmente aperto attutendo la violenza dell’impatto. Tutte circostanze che avvalorerebbero l’ipotesi del malore improvviso.Cade aliante, un feritoE’ stato fortunato il pilota dell’aliante caduto oggi pomeriggio, alle 18.30, nei campi di San Vito di Spilamberto: nell’incidente ha riportato solo ferite lievi, anche grazie al fatto che l’abitacolo è rimasto intatto, il bolognese di 44 anni è stato comunque portato all’ospedale di Baggiovara dal 118 per le cure. La caduta ha comunque provocato non pochi problemi in zona: nello scendere l’aliante ha tranciato due conduttori della linea aerea di media tensione. Le scintille hanno provocato un incendio in un campo di grano, spento dai vigili del fuoco. Sul posto anche Hera per le riparazioni e per ripristinare il servizio; alcune case erano infatti rimaste senza luce. Verifiche in corso sull’incidente da parte dei carabinieri. 


Riproduzione riservata © 2016 TRC