in:

Un 65enne di Fanano ha acquistato in una tabaccheria del paese un Gratta e vinci, e ha guadagnato 500mila euro. A Carpi denunciato truffatore di banche.

Non sono i 2 milioni di euro vinti poche settimane fa in una tabaccheria di Modena, ma i 500mila euro ‘grattati’ sabato scorso in una ricevitoria di Fanano sono comunque un gran bel premio. Il fortunato vincitore è un 65enne che abita nei dintorni di Fanano, cliente abituale della ricevitoria Bernardini di piazza Corsini. Nel pomeriggio di sabato, dopo la solita giocata al superenalotto, l’uomo ha acquistato anche un ‘gratta e vinci’ della serie ‘Il milionario’. “Improvvisamente è sbiancato – racconta Vittorio Bernardini, uno dei soci della tabaccheria – mi ha fatto controllare il tagliando e poi si è allontanato di gran fretta. Da allora non si è più fatto vivo”. Soddisfatti i titolari della ricevitoria: finora le vincite erano state nell’ordine dei 10mila euro; è la prima volta che sfiorano il miliardo delle vecchie lire. Per loro nessuna percentuale in denaro, ma almeno un po’ di gloria. Preso truffatore di bancheUsava documenti contraffatti, buste paga false e anche certificati di proprietà, di vetture, modificati per poter aprire conti correnti, o ottenere prestiti, intestati a persone ignare di tutto. Poi prendeva i soldi, o usava assegni e bancomat senza copertura, e in poco tempo spariva. Ma l’ultimo colpo è andato male per il palermitano di 30 anni: arrivato a Carpi giusto il tempo per compiere tre truffe, ai danni di altrettanti istituti di credito, l’ultima banca a cui si era rivolto ha notato un’anomalia nelle carte presentate e ha chiamato la polizia. Gli uomini del commissariato hanno fermato il palermitano mentre si recava a ritirare gli assegni: è stato denunciato per truffa e sostituzione di persona. L’uomo ha anche precedenti specifici.


Riproduzione riservata © 2016 TRC