in:

Incendio doloso la scorsa notte a Medolla: a fuoco il tetto di una casa in costruzione, di proprietà dell’ex sindaco del paese.

Ignoti la scorsa notte hanno appiccato il fuoco al tetto di un’abitazione in costruzione. Il cantiere si trova in via Montalbano a Medolla, e le fiamme hanno distrutto 40 metri di tetto ventilato, cioè realizzato in legno. I vigili del fuoco di San Felice hanno dovuto lavorare alcune ore per spegnere il rogo, soprattutto perché il materiale era altamente infiammabile. Nessun dubbio, pare, sull’origine dolosa: la casa è ancora priva di impianto elettrico e non erano in corso lavorazioni che potevano provocare focolai. Oltretutto, solo qualche notte fa si era sviluppato sempre in quel cantiere, un altro incendio inspiegabile, subito spento da una pattuglia di carabinieri di passaggio che ha evitato che le fiamme si propagassero. L’abitazione in fase di realizzazione è di proprietà dell’ex sindaco di Medolla, Enzo Rinaldi. Le indagini sull’accaduto sono in corso. Treni a rilento Anche in stazione a Modena i treni arrivano con 3, anche 4 ore di ritardo, e alcuni convogli sono stati persino soppressi, a seguito del deragliamento di due carri di un merci, avvenuto questa mattina alle 5, all’altezza di Prato. Bloccata tutta la Bologna-Firenze: i treni sono stati deviati su altre linee, con ripercussioni nei tempi di percorrenza che riguardano tutte le stazioni. Nell’incidente, sulle cui cause le verifiche sono in corso, non ci sono feriti, solo danni materiali. Il problema sulla linea ferroviaria ha aumentato il traffico su gomma, con la conseguenza di una circolazione più congestionata su strade e autostrade. Le ferrovie dello Stato comunicano che la situazione non tornerà alla normalità almeno fino a domani sera.


Riproduzione riservata © 2016 TRC