in:

Pellet a rischio radioattività. Nel pomeriggio un vertice straordinario in Prefettura. Per ora nessuna anomalie, ma servono esami di laboratorio più sofisticati. In provincia continuano i controlli.

Riunione in Prefettura nel pomeriggio sul caso dei pellet della ditta ‘Natur Kraft Premium’, dopo i controlli effettuati ieri dai vigili del fuoco a San Cesario, Mirandola, San Felice e Vignola. Le verifiche erano state sollecitate da privati cittadini che temevano di avere acquistato combustibile radioattivo. L’allarme, come noto, è partito da Aosta dove è stato trovato un carico di pellet contenente ‘Cesio 137’, una sostanza radioattiva prodotta dalla detonazione di armi nucleari. La Prefettura ha confermato che le verifiche effettuate dalle squadre specializzate dei vigili del fuoco non hanno evidenziato alcuna anomalia, i valori di radioattività riscontrati sono largamente al di sotto della soglia di attenzione. Ad ogni modo campioni di materiale sono stati inviati al laboratorio di analisi dell’Arpa di Pavia. I risultati saranno disponibili nei prossimi giorni, intanto continuerà l’attività di monitoraggio e controllo sul territorio modenese.


Riproduzione riservata © 2016 TRC