in:

Vigili del fuoco al lavoro per tutta la notte per spegnere l’incendio che si è sviluppato nel cantiere di una casa in ristrutturazione a Nonantola. Le fiamme sono partite dal tetto.

Sono rimasti al lavoro per tutta la notte e questa mattina erano ancora impegnati per mettere in sicurezza il cantiere i vigili del fuoco accorsi per spegnere l’incendio che, poco prima delle 2, si è sviluppato sul tetto di una casa colonica in ristrutturazione a Nonantola, lungo via Provinciale Ovest, a qualche centinaio di metri di distanza da Villa Cesi. E forse temendo che le fiamme interessassero la villa settecentesca all’allarme è seguito l’invio di squadre dei pompieri da Modena e da Carpi, una ventina di uomini in tutto. Il fuoco si è innescato dalle guaine bituminose isolanti che erano state posate durante il giorno. Una fase di lavoro delicata che prevede la saldatura a mezzo fiamma, il rischio di incendio è sempre in agguato. Evidentemente qualcosa non ha funzionato, dopo la stesura del materiale impermeabilizzante, col passare delle ore si sono alimentate le fiamme che poi si sono propagate su tutta la superficie del tetto ventilato. L’opera di spegnimento è durata parecchie ore; in mattinata i pompieri stavano ancora lavorando per sistemare l’area del cantiere. Ora si valuteranno le responsabilità delle ditte impegnate nella ristrutturazione.


Riproduzione riservata © 2016 TRC