in:

Un uomo di 87 anni è morto questa mattina a causa di un incidente stradale, avvenuto a Mirandola, dove l’anziano viveva. E un 76enne di Sassuolo è morto per legionella.

Antioco Serra, 87 anni, è morto nel pronto soccorso dell’ospedale di Baggiovara, a seguito di un incidente avvenuto questa mattina, alle 7 circa, a Mirandola. L’anziano era in bici, sulla pista ciclabile Chico Mendes. E’ stato travolto da un camion sull’attraversamento di via Nazioni Unite, regolato da un semaforo a chiamata. Sulla dinamica dell’incidente sono ancora in corso gli accertamenti della polizia stradale. Il pensionato è stato soccorso dal 118, ma le sue condizioni sono apparse subito disperate: portato d’urgenza al nosocomio modenese, è morto poco dopo l’arrivo. Serra abitava in via Grandi a Mirandola. Illeso ma sotto choc il camionista, un 23enne trentino. Morto per legionellaUn 76enne di Sassuolo è morto tre giorni fa in un ospedale di Ravenna, dove era stato ricoverato per sospetta legionellosi. L’uomo, prima di sentirsi male, aveva soggiornato per qualche giorno in un albergo di Pinarella di Cervia. In attesa dei risultati delle analisi di Arpa, sono state disposte la bonifica dell’impianto idrico e la chiusura della stanza dell’hotel. L’Asl ha poi disposto controlli anche nell’abitazione sassolese dell’anziano, vista la lunga incubazione della malattia.4 chili di eroina in A1La polizia stradale di Modena nord ieri sera ha sequestrato oltre 4 chili di eroina. Gli agenti, alle 21.30, stavano facendo controlli a un posto di blocco sull’A1, direzione Bologna, all’altezza di Freto. A un certo punto hanno fermato una Fiat Stilo. L’uomo al volante, un albanese di 35 anni, residente a La Spezia, ha mostrato un eccessivo nervosismo alla vista delle divise, quindi la stradale ha ispezionato anche l’auto. E sotto il sedile posteriore sono stati trovati otto panetti di sostanza stupefacente, risultata al narcotest eroina, 4 chili e cento grammi, valore sul mercato 800mila euro. L’albanese è stato arrestato. Indagini in corso per scoprire la provenienza della droga, e anche la destinazione, probabilmente la Riviera, visto che l’auto è di proprietà di una rumena che vive a San Benedetto del Tronto. Patenti ritirate per ebbrezzaI carabinieri di Spilamberto, ieri sera, hanno arrestato un napoletano di 40 anni, residente in paese, sorpreso in possesso di una dose di cocaina e alcune di hascisc. Nell’abitazione dell’uomo i carabinieri hanno trovato altri 320 grammi di hascisc. Sempre a Spilamberto, la scorsa notte, i carabinieri hanno svolto controlli stradali, in particolare nelle vicinanze di un locale in cui era in corso una festa. 167 gli automobilisti sottoposti ad alcotest, in 7 avevano un tasso alcolemico nel sangue superiore al consentito. Sono stati denunciati, ritirate le patenti.


Riproduzione riservata © 2016 TRC