in:

E’ deceduto a Baggiovara, l’operaio 68enne che lo scorso 21 maggio era rimasto vittima di un infortunio sul lavoro alla piscina di Vignola

Dopo 5 giorni di agonia, non ce l’ha fatta, è deceduto due notti fa all’ospedale di Baggiovara Gianni Bernagozzi, 68enne di Modena, rimasto vittima di un infortunio sul lavoro. L’uomo stava lavorando alla piscina comunale di Vignola e l’incidente si era verificato poco dopo le 8 del mattino lo scorso 21 maggio. Mentre stava sistemando il prato del solarium estivo, Bernagozzi era caduto da un muretto di sostegno, finendo sullo scivolo di cemento sottostante. Una caduta di circa 2 metri, rovinosa per l’operaio che aveva battuto il volto a terra. Soccorso prima dal suo datore di lavoro, poi dal 118 e dai vigili urbani, il 68enne era stato trasportato a Baggiovara e ricoverato in neuro-rianimazione, ma le sue condizioni si erano aggravate lo stesso pomeriggio. Il corpo ora si trova al Policlinico per l’autopsia che verrà eseguita venerdì mattina. La ditta di manutenzione del verde di Spilamberto stava eseguendo gli ultimi lavori di manutenzione dell’impianto natatorio in vista dell’apertura della stagione sabato 30 maggio. Lunedì alle 10 si terrà il funerale alle camere ardenti del Policlinico.


Riproduzione riservata © 2016 TRC