in:

Due container pieni di fuochi artificiali non autorizzati sono stati trovati nei giorni scorsi dalla polizia stradale nell’area di servizio di Campogalliano. Sequestrati i mezzi e denunciati gli autotrasportatori.

Due semirimorchi incustoditi di materiale esplosivo sono stati sequestrati la sera dello scorso 17 aprile dalla polizia stradale di Modena nord nell’area di servizio di Campogalliano Ovest dell’A22. I container sono stati individuati su segnalazione della polizia stradale del Brennero, alla quale poco prima era arrivata la tardiva richiesta di transito in Italia del carico da parte dei conducenti polacchi dei due camion. Probabilmente i rimorchi, provenienti dalla Polonia, erano diretti a Malta tramite imbarco navale presso il porto di Salerno. Al momento del ritrovamento, nella piazzola di Campogalliano, sono giunti anche gli artificieri della polizia di Bologna e Reggio Emilia, che hanno analizzato il materiale esplosivo. Si trattava di prodotti pirotecnici non precisati, privi di alcuna autorizzazione e in condizione di potenziale pericolosità. I semirimorchi, sottoposti a sequestro penale, sono stati trasportati la mattina seguente in una apposita area chiusa, recintata e custodita nei pressi di Reggiolo. I due autotrasportatori polacchi sono stati denunciati per importazione illegale di materiale esplodente ed è stata loro sospesa la patente di guida.


Riproduzione riservata © 2016 TRC