in:

Gli agenti di polizia hanno arrestato un tunisino di 23 anni che stava tentando di recidere alcuni cavi di rame presso il termovalorizzatore di via Cavazza a Modena

Gli agenti di polizia, la scorsa notte intorno all’una e mezza, hanno arrestato un tunisino di 23 anni, che insieme a due complici stava tentando di recidere alcuni cavi di rame presso il termovalorizzatore di via Cavazza a Modena. Il giovane è stato portato al carcere di Sant’Anna, mentre gli altri due malviventi sono riusciti a scappare.


Riproduzione riservata © 2016 TRC