in:

L’autopsia conferma le cause naturali per il decesso dell’anziano di Castelvetro: in un primo tempo, alcuni dubbi avevano fatto richiedere agli investigatori ulteriori accertamenti. Lla moglie era stata indagata.

Va verso l’archiviazione l’inchiesta sul decesso di un pensionato di Castelvetro, colto da un malore mercoledì mattina mentre ancora si trovava a letto. I primi esiti dell’autopsia, effettuata ieri pomeriggio alla Medicina Legale di Modena, confermano la morte per cause naturali. Ad insospettire il medico di guardia, tanto da chiedere indagini mediche più approfondite, alcuni segni che l’uomo aveva sul collo e il comportamento della moglie che, forse disperata per non essere riuscita a soccorrerlo in tempo, aveva detto alla figlia “l’ho ucciso io”. La donna era stata formalmente indagata, senza che nei suoi confronti venissero presi provvedimenti restrittivi.


Riproduzione riservata © 2016 TRC