in:

I carabinieri stanno indagando sulla morte di un 79enne di Castelvetro. La moglie ha urlato ‘L’ho ucciso io’ ma non sembrano esserci elementi di consapevolezza nei suoi confronti.

La Procura di Modena ha aperto un’inchiesta sulla morte di un pensionato di 79 anni di Castelvetro, con problemi cardiocircolatori, colto da un malore, questa mattina, intorno alle 7, mentre ancora si trovava a letto. La moglie, 74 anni, sentendolo respirare in modo affannoso, ha cercato di scuoterlo, ma di lì a poco l’uomo ha cessato di vivere. Disperata, la donna ha chiamato al telefono una delle figlie e si è autoaccusata della morte del marito, sentendosi forse in colpa per non averne impedito il decesso. Sono stati avvertiti i carabinieri che hanno cercato di ricostruire la vicenda. La signora, sotto choc, è stata accompagnata a casa di una figlia. Risulta formalmente indagata ma nei suoi confronti il magistrato non ha emesso alcun provvedimento restrittivo. Venerdì verrà eseguita l’autopsia per chiarire le esatte cause della morte.


Riproduzione riservata © 2016 TRC