in:

La polizia ieri, durante un blitz in un appartamento in pieno centro storico, ha sequestrato 400 grammi di eroina purissima. A Sestola arrestato dai carabinieri un marocchino che picchiava la moglie.

Gli uomini della sezione antidroga della squadra mobile ieri mattina hanno fatto irruzione in un appartamento di via Gallucci 15, nel cuore di Modena, e sequestrato 400 grammi di eroina purissima. L’indagine era iniziata settembre, anche dopo la segnalazione di alcuni residenti su movimenti sospetti nella zona, e alla fine la polizia è riuscita a individuare l’appartamento dove era probabile si trovasse un mercato all’ingrosso di droga. Nella casa sono stati trovati 10.500 euro in contanti, la sostanza stupefacente era invece nascosta in un solaio. Arrestati i tre spacciatori: un tunisino di 44 anni, la moglie, una connazionale 30enne, e un complice della coppia, un clandestino 29enne del Marocco.Un operaio marocchino 43enne, che vive a Sestola, alcuni giorni fa, aveva picchiato brutalmente la moglie per impedirle di uscire di casa. Ma la donna, 32 anni, anche lei del Marocco, dopo l’ennesima violenza, si è presentata dai carabinieri, ancora malconcia, e ha sporto denuncia. I militari hanno scoperto che le botte andavano avanti dal 2006, e per l’uomo l’autorità giudiziaria ha disposto l’arresto. Il 43enne è finito in manette ieri. Interessati della vicenda anche i servizi sociali, perché la coppia ha due figli piccoli.


Riproduzione riservata © 2016 TRC