in:

La polizia ha arrestato un ladro acrobata che aveva svaligiato un negozio. E in A1 sventato un furto a un tir.

Il 22 gennaio scorso era entrato nel centro commerciale I Portali, di Modena, passando attraverso il lucernaio e poi calandosi utilizzando il cavo parafulmini. Era notte, a quel punto il ladro, che si era fatto aiutare anche da un amico minorenne, ha praticato un foro nel controsoffitto in cartongesso del negozio “Mit 168”. Il rumeno di 30 anni era riuscito a portare via apparecchiature elettroniche per un valore di 50mila euro. Ma l’uomo aveva lasciato dietro di sé alcune tracce, la polizia della squadra mobile è così riuscita a identificarlo. Due giorni fa gli agenti lo hanno arrestato, su ordine di custodia cautelare, per lui anche l’aggravante di aver sfruttato un minore. Stavano svuotando un camion, che trasportava elettrodomestici per una ditta di Ancona, e stavano caricando tutto su un altro tir, quando è arrivata una pattuglia della polizia stradale di Modena nord. Gli agenti hanno subito notato lo strano movimento nell’area di sosta della carreggiata sud dell’A1, e si sono avvicinati. Le persone che armeggiavano vicino al mezzo pesante sono scappate, lasciando il loro camion con dentro la merce rubata, valore 25mila euro. Il camionista derubato dormiva e non si era accorto di nulla. Ora la polizia sta indagando sul mezzo pesante lasciato sul posto dai ladri, intestato a un barese, per risalire agli autori del tentato furto.


Riproduzione riservata © 2016 TRC