in:

Un lattoniere caduto da un balcone e un imbianchino rimasto schiacciato da una piattaforma: due infortuni sul lavoro si sono verificati a Modena, questa mattina, nel giro di mezz’ora.

Alle 8.50 di questa mattina, un lattoniere di 52 anni, di Formigine, stava sistemando una copertura in legno vicino alle grondaie di un’abitazione privata di via Vedriani 58, a Modena. Secondo una prima ricostruzione, l’artigiano poggiava i piedi proprio sulla copertura che a un certo punto ha ceduto. L’uomo è caduto da un’altezza di due metri ed è finito a terra. Ha riportato varie ferite ed è stato trasportato a Baggiovara dall’ambulanza del 118. Le sue condizioni sono gravi. E sono serie anche le condizioni di un serbo di 23 anni che alle 9.20, mezz’ora dopo il primo infortunio, è rimasto ferito in un cantiere di via Della Costa. Il ragazzo, imbianchino di una ditta di Treviso che stava eseguendo lavori in subappalto nel capannone edile in costruzione, pare sia rimasto schiacciato tra una piattaforma movibile e una trave orizzontale. L’operaio, assieme a un collega, stava imbiancando, forse si è sporto dal parapetto della piattaforma. Anche lui è stato portato d’urgenza all’ospedale di Baggiovara. Sul posto, oltre a Modena soccorso, la polizia municipale di Modena e la medicina del lavoro, che dovranno ricostruire la dinamica dei due incidenti. Per entrambi gli uomini la prognosi è riservata.Ma il numero degli infortuni è in calo Secondo i recenti dati Inail nel territorio modenese si registra una progressiva diminuzione degli infortuni mortali: 20 nel 2005 e 14 nel 2007. Quasi 24mila i casi in tutto denunciati nel 2007, con un trend in calo a partire dal 2005. In controtendenza però gli infortuni che hanno coinvolto gli immigrati: tra il 2005 e il 2007 sono passati da 4.846 a 5.557. L’incremento è dovuto alla crescita degli occupati, ma anche alla mancanza di informazione. I settori con il maggior numero di infortuni con lavoratori stranieri sono le costruzioni, i trasporti e l’industria metalmeccanica. Proprio per questo, è da poco partita la nuova campagna informativa di Provincia, Comune, Asl e Inail, che ha come obiettivo responsabilizzare dipendenti e datori di lavoro sul problema sicurezza.


Riproduzione riservata © 2016 TRC