in:

Maxisequestro, 11 pallet per una tonnellata e mezzo, di medicinali e cosmetici di contrabbando provenienti dall’Africa. Lo hanno messo a segno in pieno centro a Modena gli agenti della squadra mobile in collaborazione con l’ufficio antifrode della Dogana.

Maxisequestro, 11 pallet per una tonnellata e mezzo, di medicinali e cosmetici di contrabbando provenienti dall’Africa. Lo hanno messo a segno in pieno centro a Modena gli agenti della squadra mobile in collaborazione con l’ufficio antifrode della Dogana, che hanno bloccato il camion che si apprestava a scaricare la merce e denunciato una ghanese domiciliata in città. Sul mezzo sono stati trovati anche 1100 barattoli di creme schiarenti per la pelle, prodotte in Africa e vendute sottobanco quasi sempre ad immigrati con prezzi oscillanti tra i 5 e i 15 euro. Prodotti non testati e potenzialmente nocivi per la salute in quanto contengono sostanze irritanti come l’idrochinone, utilizzato in fotografia come rilevatore delle immagini. Ad usare queste creme sono soprattutto le donne straniere, convinte che una pelle più chiara possa facilitare la loro integrazione.


Riproduzione riservata © 2016 TRC