in:

Probabilmente un regolamento di conti nel mondo della droga all’origine dell’accoltellamento di ieri sera a Windsor Park. Ferito un marocchino di 23 anni appena uscito di prigione.

Un regolamento di conti maturato nel mondo dello spaccio. E’ l’ipotesi più probabile, almeno al momento, per spiegare l’accoltellamento del 23enne marocchino, che ieri ieri sera, poco dopo le 21, è stato colpito con un fendente al torace mentre si trovava in via San Faustino a Modena, davanti al condominio Windsor Park. Medicato sul posto dai sanitari del 118, è stato successivamente trasportato a Baggiovara e ricoverato con prognosi di 20 giorni. L’aggressione è avvenuta in strada, davanti al bar del palazzo, locale noto come ritrovo abituale di spacciatori, dove il marocchino si stava intrattenendo in compagnia di amici. Qui è stato raggiunto da un connazionale che, dopo essersi scagliato contro di lui armato di coltello, si è dato precipitosamente alla fuga. Sulle sue tracce si sono messi gli agenti della Volante che indaga sull’episodio. Dagli accertamenti è risultato che il ragazzo ferito era appena uscito dal carcere.


Riproduzione riservata © 2016 TRC