in:

Appello dei carabinieri alla donna che la sera del 17 gennaio, in via Grandi, ha aiutato una modenese che era stata aggredita da due magrebini. La testimone non si trova più.

Testimone cercasi: l’anziana signora che ha impedito a una donna di essere violentata, oltre che rapinata, la sera del 27 gennaio scorso, alle 18, in via Grandi a Modena, non si trova. Quella sera una modenese di 47 anni, che stava rientrando a casa, era stata aggredita davanti al garage: due uomini l’avevano afferrata alle spalle, aperto il cappotto, palpeggiata, e alla reazione di lei l’avevano picchiata a sangue. Ma proprio quando la donna poteva temere il peggio è arrivata nei garage un’altra persona, una donna anziana ha detto poi la 47enne, che ha iniziato a gridare e fatto scappare i due aggressori. I carabinieri poco dopo hanno arrestato due clandestini di 34 e 41 anni, nella loro auto hanno ritrovato il portafoglio della modenese derubata. I militari a quel punto hanno cercato la testimone, la persona che ha impedito che la brutale aggressione finisse anche peggio. Ma non l’hanno trovata. Si era pensato a una vicina di casa, ma la verifica non ha dato risultati. Ora i carabinieri lanciano un appello alla testimone, che potrebbe essere d’aiuto per ricostruire con più precisione l’accaduto. E la invitano a presentarsi al comando provinciale di via Pico della Mirandola. Forse anche alla vittima dell’aggressione farebbe piacere poterla ringraziare.


Riproduzione riservata © 2016 TRC