in:

Scoperta un’evasione da 36 milioni di euro. 13 imprenditori del settore recupero materiali ferrosi nei guai. L’indagine delle fiamme gialle.

La Guardia di Finanza di Modena ha scoperto un’evasione fiscale per circa 36 milioni di euro nel settore della raccolta dei metalli ferrosi, e durata dal 2003 al 2007. Due società dello stesso importante gruppo del settore, e che opera anche nel modenese, occultavano le vendite di parte dei materiali per evitare la relativa tassazione. Denunciati 13 imprenditori, tre per false dichiarazioni e dieci per emissione di fatture per operazioni inesistenti. Il sistema utilizzato era quello classico delle cosiddette ‘cartiere’, società create ad hoc, prive di qualsiasi struttura imprenditoriale, che aprivano e chiudevano in poco tempo. In un caso era stata acquisita del tutto illegalmente un’azienda del valore di 5 milioni di euro. Il gruppo sponsorizzava anche una società sportiva veneta.


Riproduzione riservata © 2016 TRC