in:

Si terrà a Modena, ritenuta sede di tribunale meno coinvolta nella vicenda, la causa civile per la richiesta di risarcimento presentata da Gazzoni per la retrocessione del Bologna calcio.

Si terrà il 6 febbraio, a Modena, la prima udienza del processo, causa civile, relativo alla richiesta di danni presentata da Giuseppe Gazzoni, ex presidente del Bologna calcio. Il risarcimento, 57 milioni la cifra richiesta, sarebbe relativo al fatto che, a causa di comportamenti ritenuti illeciti dall’ex patron, il Bologna nel 2005 non venne ripescato ma retrocesso in serie B. Da qui il crac finanziario di Gazzoni. Il processo si terrà presso il tribunale di Modena perché, prevede il codice di procedura civile, chi presenta la richiesta di risarcimento può scegliere tra le città di residenza delle persone coinvolte. E chiamati in causa sono appunto la Federcalcio, la Reggina e anche la società Co.vi.soc, di cui è presidente il modenese Cesare Bisoni. E Modena era la città meno coinvolta nella vicenda.


Riproduzione riservata © 2016 TRC