in:

Violenta rapina la scorsa notte in un’abitazione di Magreta di Formigine. In 4, slavi, armati di coltelli da cucina, hanno picchiato la coppia di anziani proprietari e il figlio. Tutto per 3mila euro custoditi in una cassetta di sicurezza.

Scene da brivido in una tranquilla abitazione di campagna abitata da due anziani e dai due figli, la scorsa notte, a Magreta di Formigine, in Strada Marzaglia 26. Erano circa le due, quando 4 uomini incappucciati, probabilmente albanesi, si sono introdotti in casa dopo aver praticato una feritoia nelle inferriate di una finestra al piano terra. I 4 sono saliti al piano superiore per cercare i soldi – forse pensando che gli inquilini non si sarebbero svegliati, dicono i carabinieri – certo è che Sergio Berselli, l’anziano proprietario, si è svegliato con un coltello puntato alla gola. Preso alla sprovvista ha tentato di reagire calciando l’aggressore, che a sua volta l’ha colpito con un pugno in faccia. Quando il figlio è salito, e ha trovato i genitori minacciati dai banditi con coltelli alla gola ha provato a difenderli, finendo a sua volta per essere picchiato selvaggiamente. I rapinatori hanno poi gettato il padre a terra e l’hanno trascinato per alcuni metri lungo il corridoio, prima di buttarlo giù per le scale. Si sono poi fatti aprire la cassetta di sicurezza, e una volta presi i soldi, 3 mila euro, sono scappati. Per fuggire hanno utilizzato l’Audi A3 della famiglia. Poco dopo è rientrato il secondo figlio della coppia. Fortunatamente nessuno dei familiari ha riportato ferite serie, solo qualche contusione e molta paura. I carabinieri sono giunti sul posto con diverse pattuglie dando subito dato il via alle ricerche. L’auto è stata rinvenuta all’alba nelle vicinanze della casa, ma i rapinatori non hanno lasciato tracce utili, indossavano i guanti. Secondo i militari, si tratterebbe di una banda di slavi specializzata in furti in abitazione. Sarebbe stato il risveglio dei proprietari quindi a scatenare la furia dei ladri. Le indagini proseguono.


Riproduzione riservata © 2016 TRC