in:

Tragedia della strada oggi a Carpi. Una mamma incinta e i suoi tre figli sono stati investiti mentre attraversavano la strada sulle strisce. Due piccoli, di 1 e 5 anni sono rimasti gravemente feriti. E nel pomeriggio, a Pievepelago, una bimba di 4 anni ha perso tre dita in un incidente domestico.

Sono ricoverati al Policlinico di Modena e lottano tra la vita e la morte due bimbi di origine pachistana, nati a Carpi 1 e 5 anni fa. Entrambi, oggi pomeriggio, erano con la mamma, una donna di 28 anni incinta di 7 mesi, e il fratellino di tre. Erano le 14.30. La famiglia, residente in via Catellani, stava attraversando a piedi la strada, via Muratori, all’angolo con via Cimabue, a Carpi. Il più piccolo e il fratellino di tre anni erano sul passeggino, mentre il maggiore, di 5 anni, dava la manina alla mamma, quando un auto, una lancia Y proveniente da via Alghisi, è piombata su di loro, investendoli in pieno. Ad avere la peggio il maggiore e il più piccolo, trasportati entrambi al Policlinico di Modena. Sono ricoverati in condizioni gravissime. Ferite di media gravità per il bimbo di 3 anni, portato con la madre all’ospedale di Carpi. Sul posto, oltre al 118 sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia municipale di Carp per i rilievi. La donna al volante della lancia Y, una 51enne, ha detto ai vigili urbani di non essersi accorta del gruppetto, perché abbagliata dal sole. E un’altra bambina, italiana, oggi ha avuto un brutto incidente, ma tra le mura domestiche. E’ accaduto a Pievepelago, in via Roma. La piccola nel primo pomeriggio ha messo per errore il braccio nel tritacarne acceso, ferendosi gravemente ad una mano. I vigili del fuoco l’hanno aiutata per disincastrare l’arto, poi è intervenuto il 118. La piccola è stata trasportata in elicottero al Policlinico di Modena, dove è stato necessario amputare tre dita. Non corre comunque pericolo di vita.


Riproduzione riservata © 2016 TRC