in:

Un automobilista ieri sera, a Baggiovara, ha investito tre persone sulle strisce pedonali: un 50enne è morto, feriti gravemente la moglie e un amico.

Incidente mortale ieri sera, alle 22, a Baggiovara: un ragazzo di 21 anni, di Maranello, al volante di una Fiat Punto e diretto verso il centro di Modena, ha investito tre persone che stavano attraversando la strada, via Giardini, sulle strisce pedonali, più o meno all’altezza dell’incrocio con via Cadiane. Il gruppetto era diretto verso il Renoir Caffè. Silvano Zanni, 50 anni, di Casalgrande ha riportato ferite gravissime: gli operatori del 118 hanno cercato di rianimarlo, ma l’uomo è deceduto ancora prima di raggiungere il vicinissimo ospedale. Ferita anche la moglie di Zanni, Silvana Zanti, di 46 anni, e un amico di 41 residente proprio a Baggiovara. Sono entrambi ricoverati al Sant’Agostino-Estense, in terapia intensiva, la prognosi è riservata. L’automobilista, sottoposto ad alcol test, è risultato negativo, e non risulta nemmeno avesse fatto uso di sostanze stupefacenti. Sulle cause dell’incidente sta ancora indagando la polizia municipale, ma sembra che il ragazzo abbia detto di non aver visto in tempo il terzetto, di non essere nemmeno riuscito a frenare. La Fiat Punto è stata posta sotto sequestro, mentre il corpo di Zanni è stato trasferito a medicina legale per gli accertamenti del caso. Il 50enne viveva con la moglie a Villalunga di Casalgrande, lascia anche una figlia di 28 anni. Solo ieri, nel milanese, un automobilista di 20 anni aveva falciato una comitiva di 28 persone, che stava attraversando sempre sulle strisce. Un 60enne era deceduto sul colpo, un 56enne è morto durante la notte.


Riproduzione riservata © 2016 TRC