in:

250 cittadini, guidati dai sindaci dell’Area Nord, hanno partecipato stamane alla manifestazione di solidarietà nei confronti del sindaco di Finale Soragni e del Presidente del Comitato di Rivara Goldoni, comparsi in tribunale con l’accusa di diffamazione.

Striscioni con le scritte no gas e cartelli rossi a distinguere i comuni di provenienza. In testa i sindaci, con il gonfalone dell’Unione dei comuni Area Nord, gli assessori della giunta finalese ed esponenti di partito; dietro i cittadini, 250 almeno quelli che hanno risposto all’appello lanciato dai Comitati ambiente e salute. Un lungo corteo quello che ha attraversato il centro di Modena, in segno di solidarietà nei confronti del sindaco di Finale Emilia Raimondo Soragni e del Presidente del Comitato ambiente e salute di Rivara Michele Goldoni, accusati di diffamazione dalla società Independent, proponente del deposito di gas. Un lungo applauso ha accolto Soragni e Goldoni all’uscita del tribunale, dove si è tenuta la prima udienza in sede civile del processo.


Riproduzione riservata © 2016 TRC