in:

Ignoti la scorsa notte hanno rubato 160 quintali di bronzo in un’azienda di Sassuolo. E’ il terzo furto che subiscono in pochi anni, il titolare lancia l’allarme: “Se continua così sarò costretto a chiudere”.

Hanno fatto scattare l’allarme all’1.30 della scorsa notte. Il titolare, Gabriele Cavazzuti, è andato subito in via Sardegna 14, a Sassuolo, dove si trova la sua fonderia che produce leghe leggere, la Fo.o.l.l.s 2002. E’ entrato e non ha notato nulla di strano, quindi ha ritirato l’allarme ed è andato via. Ma i ladri erano probabilmente ancora dentro, secondo la ricostruzione della polizia, e subito dopo con un camion hanno sfondato il portone della fabbrica e hanno caricato sul mezzo 160 quintali di bronzo, la materia prima delle lavorazioni della ditta, valore 80mila euro. E’ il terzo furto che la Folls subisce, il secondo in poco tempo. E il titolare dice che non sa più che fare. E’ pronto, dopo l’allarme, a montare anche le telecamere, ma teme non basti. E chiede aiuto alle istituzioni: “Ci sentiamo abbandonati dall’Amministrazione e dalle forze dell’ordine” – ha detto – “Se continua così sarò costretto a chiudere bottega”


Riproduzione riservata © 2016 TRC