in:

20 mila tonnellate di rifiuti, stoccate abusivamente alla periferia di Modena, sono state sequestrate dagli uomini del Corpo forestale dello stato.

Un capannone e un’area aperta, in cui sono state trovate 20mila tonnellate di rifiuti, stoccati abusivamente e senza le dovute precauzioni, sono stati posti sotto sequestro dagli uomini del corpo forestale dello Stato. Si tratta per lo più di materiale proveniente da demolizioni edili, diviso tra il capannone, che si trova in zona Torrazzi, e un’area di oltre 20mila metri quadrati in via Delle Nazioni. La forestale già da qualche tempo aveva notato movimenti sospetti di detriti e oggi sono scattate le ispezioni. Perquisita anche la sede legale della ditta che ha in gestione i due siti, denunciato il titolare e altre cinque persone. Indagini sono in corso per risalire alla provenienza del materiale e per verificare l’eventuale coinvolgimento di altre ditte.


Riproduzione riservata © 2016 TRC