in:

Alberi caduti e tegole a terra, a partire dalla zona collinare modenese, a causa del forte vento. E sul Cimone è comparsa la neve.

Il vento forte, che ha cominciato a soffiare nella notte, ha provocato danni anche nel modenese, in particolare a partire da Castelvetro e Marano, andando verso la montagna. Nella zona collinare gli interventi hanno riguardato soprattutto alberi caduti sulla strada, una davanti all’ingresso di una residenza per anziani, e segnali divelti. Salendo verso Pavullo le strade si presentavano piene di rami, e anche vari cassonetti erano stati rovesciati, oltre a tegole delle case cadute. A Monzone una casa è stata scoperchiata, a Frassinoro il gazebo della fiera del tartufo ha rischiato di volare via, a terra anche pali della luce. I vigili del fuoco sono stati impegnati tutta la mattina per risolvere i problemi creati dal maltempo, che è iniziato ieri con una pioggia intensa. Pioggia che ad alta quota è diventata neve: fiocchi sono caduti a partire da Sestola, la vetta del Cimone si è in parte imbiancata. E pioggia potrebbe cadere ancora fino a domani. Sabato e domenica il sole sarà alternato a nubi, ma con il rischio dell’arrivo della nebbia. E la prossima settimana previste nuove perturbazioni. Le temperature sono in calo e più in linea con la media del periodo.


Riproduzione riservata © 2016 TRC