in:

Finanzieri negli ultimi giorni negli uffici comunali di Zocca. Il sindaco dice: “Siamo parte lesa”

Le verifiche in corso negli uffici del comune di Zocca sono partite da una denuncia dello stesso Sindaco, Carlo Leonelli. Nessun “blitz” delle Fiamme Gialle dunque, ma un’inchiesta portata avanti dal Pm Tibis nell’interesse della stessa amministrazione comunale, per fare chiarezza su pratiche poco trasparenti. E’ quanto ha precisato oggi alla stampa il sindaco Leonelli, per spiegare la presenza, da qualche giorno, della guardia di Finanza negli uffici del Municipio. La presunta pratica irregolare, individuata due settimane fa dal primo cittadino, risale al 2005, quando Leonelli non era ancora in carica. Nessun accenno al contenuto da parte dell’amministrazione, che si fa scudo del segreto istruttorio. Unica ammissione: i controlli hanno riguardato diversi settori. Escluso però, ha voluto chiarire il Sindaco, che c’entrino appalti o lavori pubblici.


Riproduzione riservata © 2016 TRC