in:

Grazie a una falsa finanziaria riuscivano a ottenere gli estremi dei documenti di ignari modenesi, poi attivavano linee telefoniche di cellulari. Poi rivedevano anche cellulari e abbonamenti. 11 persone denunciate per truffa.

E’ stato quando un modenese si è presentato alla polizia postale mostrando otto bollettini di pagamento, per altrettanti abbonamenti telefonici mai sottoscritti, che gli agenti hanno capito che qualcosa non andava. Tutti i contratti però riportavano gli estremi di documenti reali. L’uomo si è poi ricordato di aver richiesto, pochi mesi prima, un prestito a una finanziaria, avviando la pratica e presentando i documenti, ma senza però ricevere la somma per vaghi motivi burocratici. A quel punto la polizia ha capito il trucco: con la “Intermediazione finanziaria”, presunta agenzia con uffici in via Giardini e viale Gramsci, quattro persone, fra cui il capo dell’organizzazione, un 38enne originario di Napoli, la banda riusciva ad avere in mano dei documenti validi. La finanziaria aveva tappezzato Modena di volantini pubblicitari, e in poche settimane era riuscita ad avere tutti i nominativi che servivano. A quel punto l’agenzia è stata chiusa, e titolari sono spariti senza pagare l’affitto. Intanto, a Bologna, sette promotori di telefonia compiacenti attivavano, con gli estremi forniti da Modena, nuove linee telefoniche, di quelle che comprendevano anche il telefono in regalo. I sette prendevano la commissione prevista dal gestore, poi gli apparecchi con relativi abbonamenti venivano venduti, a persone che sapevano che per un po’ avrebbero potuto chiamare gratis. Per un po’, perché quando l’intestatario legale, all’oscuro di tutto, presentava ricorso, la linea veniva disattivata. In quattro mesi la truffa ha provocato un danno di 50mila euro, fra commissioni e costi delle chiamate. I promotori lavoravano per un’agenzia di Bologna che li ha licenziati al primo sospetto. Alla fine dell’indagine sono state 11 le persone denunciate, uomini e donne fra i 20 e 38 anni.


Riproduzione riservata © 2016 TRC