in:

Un chilo di cocaina purissima è stata sequestrata dalla polizia stradale di Modena nord. In manette i due corrieri domenicani che avevano preso in consegna la droga a Milano, per portarla in Emilia e in Riviera.

Ad insospettire i due agenti della stradale di Modena nord, che ieri sera avevano fermato per un controllo una Lancia Delta, sono stati i precedenti dell’uomo al volante. La polizia alle 22 stava svolgendo un posto di blocco sull’A1, all’altezza di Villa Freto quando ha fermato la macchina, e guardando la patente ha scoperto che sull’automobilista, un domenicano di 33 anni, residente a Gubbio, pendeva in Francia un procedimento per traffico di droga. Seduto accanto a lui un connazionale di 27 anni, con residenza a Madrid. Gli agenti hanno così accompagnato al comando i due, e perquisendo l’auto nello scomparto dello stereo hanno trovato un chilo e cento grammi di cocaina divisa in 96 ovuli, valore 300mila mila euro, ma al dettaglio molti di più. Sugli ovuli sono state trovate tracce organiche, sicuramente erano stati fatti arrivare in Italia nello stomaco di altri corrieri, che poi a Milano hanno consegnato la partita ai due domenicani. La droga era diretta in Riviera, e probabilmente anche in Emilia, per i sudamericani sono scattate le manette. Dall’inizio dell’anno sono stati arrestati 35 corrieri dalla stradale di Modena nord.


Riproduzione riservata © 2016 TRC