in:

Furto da 10mila euro, la scorsa notta, in una tabaccheria di via Emilia est, a Modena, già presa di mira 4 volte dai ladri. Questa mattina è invece stata rapinata una banca, a Nonantola.

Furto la scorsa notte in una tabaccheria di via Emilia est 293, a Modena: ignoti hanno praticato un’apertura nella serranda, e una volta nel locale hanno preso 15 stecche di sigarette, oltre a biglietti dell’autobus, valori bollati e schede telefoniche, per un valore di 10mila euro. E’ la quinta volta che l’esercizio viene visitato dai ladri, e due anni fa, approfittando di un cantiere aperto in un negozio vicino durante una ristrutturazione, ignoti erano riusciti a svuotare completamente la tabaccheria. Da allora i locali sono protetti da allarme e telecamere, che in questi giorni però erano spente per manutenzione. Sul colpo indaga la polizia, che sta cercando di capire se i malviventi avevano effettuato un sopralluogo prima di agire, visto che apparivano ben informati. Già oggi pomeriggio il titolare, che si è accorto del furto questa mattina, ha chiamato una ditta per riparare i danni. E questa mattina, alle 9.30, rapina in banca a Nonantola, alla Cassa di risparmio di Parma e Piacenza, di via Tabacchi. Due uomini con il volto coperto, accento meridionale e un cutter in mano, hanno minacciato i presenti e si sono fatti consegnare il denaro disponibile, 1.500 euro in monetine perché la cassaforte con le banconote era ancora chiusa. I due sono poi scappati a piedi: poco dopo a Bastiglia è scattato l’allarme perché due persone all’Unicredit hanno prima chiesto di cambiare vari spiccioli con cartamoneta, poi hanno scavalcato il bancone per arrivare alla cassaforte. Ma il passaggio di una pattuglia dei carabinieri li ha fatti fuggire.


Riproduzione riservata © 2016 TRC