in:

Prima applicazione modenese della nuova norma del pacchetto sicurezza che consente di mettere sotto sequestro gli appartamenti di chi affitta a clandestini. E’ accaduto al condominio Lambda.

Prima applicazione dell’articolo 5 del pacchetto sicurezza, da poco approvato, che riguarda l’affitto di immobili a clandestini. Oggi la polizia ha svolto un servizio di controllo nel noto condominio Lambda di Modena e in uno degli alloggi ha trovato un clandestino: l’appartamento è stato posto sotto sequestro e ora verifiche sono in corso, anche perché l’articolo prevede anche una condanna al carcere per l’affittuario. Durante il controllo sono stati trovati, e accompagnati in questura, dieci stranieri, per alcuni di loro si apriranno le porte del Cie, ex Cpt, mentre altre due persone sono state arrestate per spaccio di droga. La polizia sta ancora svolgendo controlli, ulteriori informazioni sul risultato dell’operazione nel telegiornale di questa sera. E sempre in tema di controllo dell’immigrazione, nei primi sei mesi del 2008 sono stati espulsi 301 clandestini, contro i 247 dei primi sei mesi del 2007, e 51 sono stati materialmente accompagnati alla frontiera, contro i 17 dell’anno scorso. Questo, ha detto il questore, per rispondere a chi ha sostenuto che la polizia modenese è più impegnata a consegnare permessi di soggiorno che a frenare l’immigrazione clandestina.


Riproduzione riservata © 2016 TRC