in:

Blasco è stato sentito oggi dal pm bolognese, ma solo come persona informata dei fatti, nell’ambito di un’indagine antidroga che ha portato in carcere il suo bodyguard.

Sentito solo come persona informata sui fatti Vasco Rossi, per l’indagine sul traffico di cocaina in cui è coinvolto anche un suo bodyguard, legato sentimentalmente alla sorella del cantante. Il Rocker di Zocca è arrivato in Procura a Bologna oggi pomeriggio. Gli stessi inquirenti hanno ribadito la sua assoluta estraneità all’inchiesta, che ha portato all’arresto di un poliziotto in servizio a Roma, tre albanesi e due marocchini, oltre al collaboratore del Blasco, Danilo D’Alessandro. A quest’ultimo è contestato l’acquisto, in diverse occasioni, di 25 grammi di cocaina.


Riproduzione riservata © 2016 TRC