in:

Rapinarono sotto casa un imprenditore ad aprile. In manette tre persone, si cerca un quarto complice già identificato.

E’ stata individuata la banda al completo, che il 15 aprile rapinò un imprenditore sotto casa, a Sassuolo, in via Verona. L’uomo fu minacciato con una pistola, colpito alla testa, ma l’arrivo di alcuni passanti fece poi allontanare i tre malviventi. Ingente il bottino: i rapinatori riuscirono a prendere una valigetta con gli stipendi per i dipendenti del titolare, circa 10mila euro. La polizia del commissariato mise subito le manette a un 26enne e un 31enne, due meridionali residenti a Castelnuovo, regolarmente impiegati in ditte della zona, accusati di altri reati e ora colpiti da ordine di custodia cautelare per la rapina di aprile. Ai domiciliari ora anche un 25enne, fiancheggiatore della banda, mentre si cerca il terzo rapinatore, un 34enne, già però identificato.


Riproduzione riservata © 2016 TRC