in:

Una donna di 87 anni, Irma Corsini, è deceduta la scorsa notte avvolta dalle fiamme nella sua casa nella località di Coscogno. Ancora da verificare le cause dell’accaduto, anche se si propende per l’incidente domestico.

Irma Corsini, 87 anni, è deceduta, avvolta dalle fiamme, la scorsa notte nella sua casa in via Le Coste 51 a Coscogno, vicino a Pavullo. Per quanto riguarda la dinamica, si propende per l’ipotesi di un incidente domestico, anche se è ancora tutto da verificare. Potrebbe essere che la signora Corsini abbia cercato di cucinare qualcosa o di accendere una stufa a legna, quando è divampato un incendio, ma non si esclude nemmeno nessuna altra causa. La donna viveva da due anni con una badante rumena, che il sabato notte ha un turno di riposo e non si trovava con lei. E’ stata la stessa badante questa mattina intorno alle 8 a tornare a casa e a trovare l’intera sala con angolo cottura bruciata, gli scuri aperti e quello che restava del corpo della donna. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i vigili del fuoco per effettuare i rilievi e cercare di stabilire come siano effettivamente andate le cose. Irma Corsini, secondo il racconto della badante, era una donna abbastanza attiva per la sua età ed era solita andare a dormire dopo la mezzanotte, aveva bisogno di aiuto solamente per le faccende domestiche e per cucinare. L’87enne ieri aveva passato l’intera giornata con il figlio di 61 anni residente a Bologna, che ogni sabato andava a trovarla. Alcuni vicini, rientrati a casa verso l’una della scorsa notte, hanno dichiarato di non essersi accorti di nulla. Sono in corso accertamenti da parte degli inquirenti perché la vicenda presenta ancora dubbi sulla dinamica.


Riproduzione riservata © 2016 TRC