in:

La solidarietà di Modena alla comunità ebraica. Il giorno dopo i volantini lasciati in piazza Mazzini davanti alla Sinagoga con pesanti frasi contro Israele, istituzioni e forze politiche modenesi condannano l’episodio.

“Israele è un cancro che verrà presto estirpato”. E’ questa una delle frasi contenute nei volantini lasciati davanti alla Sinagoga di Piazza Mazzini, inneggianti alla Palestina liberata dagli Hezbollah. Nessuna rivendicazione dell’azione, su cui indaga la Digos, ma un attacco all’esistenza stessa dello Stato d’Israele, che in questi giorni celebra il 60esimo della sua fondazione. Parole inaccettabili per la loro violenza, giudicate offensive prima di tutto dalla comunità ebraica, che, attraverso le parole della presidente Sandra Eckert, si dice indignata e ribadisce il proprio legame con lo stato di Israele. “Per un futuro di pace – scrive la Eckert – ci auguriamo che al fianco di Israele nasca uno stato palestinese democratico.” Unanime la condanna dell’accaduto da parte delle istituzioni modenesi. Il Sindaco Pighi, il presidente della Provincia Sabattini e quello della circoscrizione centro storico Caporioni, stamattina, hanno manifestato solidarietà alla comunità ebraica e ribadito che a Modena non c’è spazio per l’odio antisemita. “Bisogna mantenere alta l’attenzione – ha detto il Sindaco Pighi – essere determinati contro gli integralismi e perseguire la linea del dialogo”. “Condanna al gravissimo episodio” anche dal presidente provinciale di Alleanza Nazionale Enrico Aimi, che chiede al Sindaco  Pighi, di “non fermarsi alle parole, ma emanare un’ordinanza specifica che “alzi l’attenzione su tutti i gruppi estremistici”. “Da sempre al fianco di Israele – si dichiara il deputato del Popolo della Libertà, Isabella Bertolini. Solidarietà alla comunità ebraica anche dal consigliere regionale della Lega Nord Mauro Manfredini, dal coordinatore  regionale di Sinistra democratica, Massimo Mezzetti, da Sergio Rusticali, capogruppo in consiglio comunale del Partito socialista, Rifondazione comunista e dal segretario del Pd di Modena Giuseppe Boschini.  


Riproduzione riservata © 2016 TRC