in:

Il sindacato bancari della Cisl lancia l’allarme: a Modena le rapine negli istituti di credito sono in forte aumento. E la regione è terza in Italia per incidenza.

Ancora dati poco confortanti sulla criminalità nel modenese. Questa volta arrivano dalla Fiba -Cisl, il sindacato dei lavoratori delle banche. Nel 2007, in tutta la provincia, le rapine negli istituti di credito sono aumentate del 19%, mentre in altre province dell’Emilia Romagna, come Parma, Piacenza e Bologna, si sono registrati cali fino al 60%. Peggio di Modena, per incremento, fanno solo Reggio Emilia e Ferrara. La nostra Regione, con 337 rapine, è al terzo posto nel paese, e l’Italia è uno degli stati più bersagliati d’Europa. “Colpa del troppo contante in circolazione” dicono dal sindacato. I rappresentanti chiedono misure di sicurezza più incisive all’interno delle banche.


Riproduzione riservata © 2016 TRC