in:

Anche due autosaloni della provincia di Modena tra i 40 finiti nelle maglie della Guardia di Finanza di Massa Carrara che indagava su un traffico di auto usate rivendute come nuove. Sessantacinque le persone denunciate.

Ci sono anche due autosaloni della provincia di Modena tra i 40 finiti nelle maglie della Guardia di Finanza di Massa Carrara che indagava su un traffico di auto usate rivendute come nuove. Gli atti dell’inchiesta sono stati già inviati alla Procura di Modena cui spetta il compito di chiarire le posizioni delle persone iscritte nel registro degli indagati, al momento i titolari delle due concessionarie. L’operazione delle Fiamme Gialle, battezzata ‘Car lifting’ ha scoperto un ‘giro’ di auto usate, utilitarie ma anche ‘dream car’ come Ferrari e Porsche, che venivano rimesse a nuovo facendo tornare indietro il contachilometri anche di 100mila chilometri. Sessantacinque le persone denunciate, non solo titolari di concessionarie ma anche tecnici e professionisti in grado di manomettere le apparecchiature delle automobili. Nelle mani di questi specialisti sono finiti anche moto e imbarcazioni.


Riproduzione riservata © 2016 TRC