in:

Dopo i sei arresti dellascorsa settimana altre due persone sono finite in manette. I Carabinieri sono sulle tracce degli affiliati al clan dei Casalesi e dei loro fiancheggiatori

Nuovi arresti nell’ambito delle indagini contro il clan camorristico dei Casalesi: sono questi i segnali per il territorio a cui il Colonnello Marco Rizzo fa riferimento. Due persone sono finite in manette nell’ambito dell’operazione dei Carabinieri di Modena denominata “Yanez”. Si tratta di Vincenzo Noviello, classe ’67, sfuggito all’operazione dello scorso 1° Aprile, e Carmine Cavaliere, 30enne di Aversa,. Noviello sarebbe coinvolto nel clan dei Casalesi e nella sparatoria dell’8 Maggio del 2007 contro l’imprenditore di Castelfranco Emilia, Giuseppe Pagano. Carmine Cavaliere invece deve rispondere di favoreggiamento personale fornito proprio a Noviello. I due sono stati fermati due giorni fa a Cento di Ferrara. Sulle loro tracce i militari erano da tempo, soprattutto da quando, a partire da acluni fogliettini ed appunti rinvenuti nell’abitazione di Noviello a Castelfranco, avevano preso a seguire tre entreneus rumene, regolarmente presenti a Modena dove lavorano presso un night club del centro, più volte notate in compagnia di Noviello.


Riproduzione riservata © 2016 TRC