in:

E’ stato presentato questa mattina un progetto europeo che vede l’Università di Modena capofila proprio per monitorare la qualità dell’aria urbana

Parte da Modena un’offensiva per migliorare la qualità dell’aria nelle città, un problema vero, grave, attuale un po’ ovunque, ancor più nelle città della pianura padana. Si tratta di un progetto finanziato dalla Comunità Europea, denominato TRAFAIR – Analisi del flusso veicolare per il monitoraggio e miglioramento della qualità dell’aria nei contesti urbani , che punta attraverso l’analisi del flusso delle auto e delle previsioni meteorologiche a sviluppare un servizio per la previsione della qualità dell’aria urbana. Nella fase sperimentale saranno coinvolte 6 città: Modena, Firenze, Livorno, Pisa, Saragozza, Santiago de Compostela, dove verranno installati una serie di sensori di qualità dell’aria a basso costo. Un progetto da 2 milioni di Euro, capofila proprio Unimore.


Riproduzione riservata © 2018 TRC