in:

Dopo l’accordo con i debitori, il Sindaco Muzzarelli convocherà a breve la Cassa Depositi e Prestiti nelle cui mani passa ora l’intera area

C’è futuro per l’ex Manifattura Tabacchi. Dopo due anni, la chiusura del concordato e l’accordo tra la società Quadrifoglio e i creditori, banche, cooperative edili, privati, sul pagamento dei debiti accumulati, ora può subentrare come azionista unico la Cassa Depositi e Prestiti, che si era aggiudicata il complesso per una cifra vicina ai 30 milioni di Euro. E ora? E ora si potrà pensare a rimettere le mani sull’ex Manifattura, sui due edifici e sull’intera area. Insomma nel 2019 dovrebbero iniziare i lavori per finire gli appartamenti incompleti, al momento solo una decina sono abitati, dovrebbero ripartire le vendite degli appartamenti, ma si dovrà iniziare anche a lavorare nell’edificio B dove dovrebbe sorgere uno spazio commerciale, mentre sembra tramontata l’ipotesi del sottopassaggio verso la stazione.

 


Riproduzione riservata © 2018 TRC