in:

Bologna ha celebrato come ogni 4 novembre la Giornata delle Forze Armate e dell’Unità Nazionale

Bologna ha celebrato come ogni 4 novembre la Giornata delle Forze Armate e dell’Unità Nazionale, la ricorrenza che storicamente ricorda la firma dell’armistizio dell’Italia con gli emissari dell’Impero Austro-Ungarico, quest’anno celebra anche i cento anni esatti dal proclama con cui il Generale Diaz, alle 12.00 del 4 novembre 1918, annunciò la fine della Prima Guerra Mondiale combattuta per 41 mesi dall’Esercito Italiano. In Piazza Maggiore tanti bolognesi non sono voluti mancare alla tradizionale cerimonia militare con lo schieramento di una Compagnia d’onore composta da unità delle Forze Armate, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e dei Corpi armati e non dello Stato. Il Comandante dell’Esercito Emilia Romagna, Generale Cesare Alimenti, dopo la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ha voluto ricordare l’importanza della libertà e della pace, che i militari preservano anche nelle missioni all’estero dove sono impegnati i operazioni di peacekeeping e l’impegno quotidiano al fianco della popolazione. Al termine della cerimonia, insieme al Prefetto di Bologna, Patrizia Impresa, il Generale Alimenti ha consegnato il tricolore a una rappresentnza degli studenti del Liceo Scientifico “Enrico Fermi” di Bologna, dell’Istituto “Gaetano Salvemini” di Casalecchio di Reno e dell’Istituto Comprensivo di Zola Predosa


Riproduzione riservata © 2018 TRC