in:

Il colmo atteso da oggi pomeriggio e fino a domani

L’ondata di maltempo prosegue anche in Emilia-Romagna con un’allerta arancione che riguarda la pianura emiliana orientale e la costa ferrarese e criticità gialla per la pianura emiliana centrale. Entrambi gli avvisi, riferisce l’ultimo bollettino dell’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile per l’Emilia-Romagna e da ARPAE, sono dovuti alla propagazione della piena del Po. Il colmo di piena transiterà nel pomeriggio di oggi 3 novembre alla sezione di Casalmaggiore, nella notte tra il 3 e 4 novembre alla sezione di Boretto, nella giornata di domani 4 novembre nelle sezioni di Borgoforte e Sermide e nelle prime ore del 5 novembre nella sezione di Pontelagoscuro. Atteso un intensificarsi di precipitazioni deboli e irregolari nella serata di domenica 4 novembre. – La piena del Po, fa sapere l’Agenzia interregionale per il fiume Po (AIPo), prosegue la sua propagazione lungo la parte mediana dell’asta fluviale con livelli che si attestano sopra la soglia 1 (di criticità ordinaria) tra Casalmaggiore e Pontelagoscuro, mentre rimane il livello 2 (di criticità moderata) nei rami deltizi a causa del difficoltoso deflusso in mare. L’AIPo prevede che i valori non subiranno variazioni rilevanti per le prossime 36 ore. A partire dalla nottata di domenica, in relazione a una nuova perturbazione che interesserà il Piemonte occidentale, è atteso un nuovo incremento dei livelli nel tratto piemontese del Po. Si ritiene probabile il superamento della soglia 1 in corrispondenza negli idrometri di Carignano, Torino Murazzi e San Sebastiano e possibile anche il superamento della soglia 2 nelle ore successive.


Riproduzione riservata © 2018 TRC