in:

Infrastrutture, avanti tutta, sempre che il Governo si attenga alle ultime affermazioni fatte, dice Gian Domenico Tomei, fresco di nomina

Infrastrutture, avanti tutta, sempre che il Governo si attenga alle ultime affermazioni fatte, dice Gian Domenico Tomei, fresco di nomina a presidente della Provincia di Modena. Oltre alla formazione sul tema infiltrazioni mafiose, sì al completamento della Pedemontana che con la Cispadana e la bretella Campogalliano-Sassuolo, rappresentano, secondo il neo presidente della Provincia, Tomei una rivoluzione della viabilità provinciale. E rilancia, lavorerò affinché si possa ragionare anche su un tratto Sassuolo-Lucca.
La collina e la montagna hanno bisogno di lavori di miglioramento, considerando il fatto che Tomei resta favorevole alla fusione dei comuni montani.
Presidente, vice presidente e consiglieri provinciali: con questo schema il lavoro svolto dall’amministrazione provinciale va avanti; prima di tutto un ruolo di coordinamento e supporto alle amministrazioni dei Comuni provinciali. E poi scuola e viabilità per investimenti previsti di 70 milioni di euro. La provincia gestisce 58 edifici scolastici superiori.


Riproduzione riservata © 2018 TRC