in:

Sono in corso a Bologna gli Stati Generali delle scienze della vita, un comparto che include i settori farmaceutico, biomedicale, biotech e dei servizi sanitari

Tre giorni di confronto e riflessione, circa mille partecipanti tra ricercatori, aziende, istituzioni e investitori provenienti da 36 Paesi. Sono alcuni dei numeri della quinta edizione di Meet in Italy for Life Sciences, gli Stati Generali delle scienze della vita, un comparto che include i settori farmaceutico, biomedicale, biotech e dei servizi sanitari, ospitata all’Opificio Golinelli di Bologna. Una filiera che in Italia gioca un ruolo strategico per la crescita e la competitività e che rappresenta oltre il 10% del Pil. Strategico e trainante in Emilia Romagna, seconda in Italia per fatturato del biomedicale. Un evento del Cluster tecnologico nazionale Scienze della Vita Alisei, organizzato dalla Regione Emilia-Romagna con il supporto di Aster.

Uno dei veri driver del cambiamento è l’utilizzo dei big data, che nella medicina di precisione giocano un ruolo fondamentale per l’innovazione Riflettori puntati anche sulle start up, 20 quelle premiate all’Opificio Golinelli.


Riproduzione riservata © 2018 TRC