in:

Prevenzione sismica, in Piazza Matteotti a Modena, l’ordine degli ingegneri e quello degli architetti vuole fare informazione

Nella 1° Giornata Nazionale della prevenzione sismica, in Piazza Matteotti a Modena, l’ordine degli ingegneri e quello degli architetti vuole fare informazione perché la sicurezza inizia con la conoscenza e il prossimo novembre sarà il mese della prevenzione sismica.

Centinaia di persone hanno visitato i punti informativi sulla prevenzione sismica allestiti oggi dagli Ordini provinciali degli Architetti e degli Ingegneri a Modena, Carpi e Pavullo. I professionisti dei due Ordini professionali hanno allestito tre postazioni (in Piazza Matteotti a Modena, Piazza Martiri a Carpi e Piazza Borelli a Pavullo) per sensibilizzare i cittadini sull’importanza della prevenzione del rischio sismico, fornendo al contempo preziose informazioni sugli strumenti fiscali messi a disposizione dallo Stato per migliorare la sicurezza delle abitazioni.

Presso i punti informativi allestiti nelle piazze modenesi i cittadini hanno potuto ottenere da tecnici qualificati ed esperti informazioni generali sul rischio sismico e sulle variabili che possono incidere sulla sicurezza di un edificio (modalità costruttive, area di costruzione, normativa esistente al momento dell’edificazione, eccetera). Presso i punti informativi era inoltre possibile richiedere una visita tecnica gratuita a domicilio, con le quali Ingegneri ed Architetti effettueranno una prima valutazione dello stato di sicurezza dell’edificio ed illustreranno i possibili interventi di mitigazione del rischio, finanziabili con l’incentivo statale Sisma Bonus ed Eco Bonus. Le visite tecniche gratuite potranno comunque essere richieste per tutto il mese di ottobre.


Riproduzione riservata © 2018 TRC