in:

La portiera di una corriera Seta legata con lo spago e una multa di 700 euro per il conducente.

La portiera di una corriera Seta legata con lo spago e una multa di 700 euro per il conducente. E’ l’ultimo episodio denunciato dalle Usb dell’azienda di trasporto pubblico da tempo impegnate in un aspro braccio di ferro con la dirigenza. L’autista si sarebbe accorto della chiusura del portellone mal funzionante e avrebbe avvertito l’azienda ma il mezzo avrebbe comunque avuto il via libera per viaggiare. Da Seta confermano l’episodio spiegando però come sia stato frutto di un fraintendimento. La corriera era in lista per la riparazione, spiegano dall’azienda, ma la cosa non era stata comunicata alla sala operativa che ha messo il bus a disposizione. Sull’episodio interviene anche Lega nord di Modena che chiede al presidente Cattabriga e al prossimo presidente un cambio netto nell’indirizzo gestionale partendo proprio dalle condizioni di lavoro e dallo stato della flotta.
Portare la velocità dei treni che viaggiano sulla Modena-Sassuolo a 70 km/h e di conseguenza avere delle corse ogni 30 minuti invece degli attuali 40 minuti: è la proposta della consigliera regionale cinque stelle Giulia Gibertoni alla giunta regionale. “Al momento la velocità massima della linea è di 60 km/h. Può essere portata a 70 km/h e per farlo servono soltanto semplici lavori sulla linea che avrebbero con costi contenuti (tra i 40.000 e i 60.000 euro al massimo) “- ha detto la Gibertoni.
“Piccoli accorgimenti e piccoli investimenti che però farebbero capire una volta per tutte che sulla Modena-Sassuolo si investe per valorizzarla, impedendo un peggioramento del servizio” – ha concluso la consigliera.


Riproduzione riservata © 2018 TRC