in:

Vanno avanti i lavori di realizzazione del People Mover, la navetta che sette minuti e mezzo collegherà stazione centrale e aeroporto

Vanno avanti i lavori di realizzazione del People Mover, la navetta che sette minuti e mezzo collegherà stazione centrale e aeroporto di Bologna. In particolare non sarà sfuggito ai cittadini il transito di alcuni mezzi, visibile anche dalla strada. Proseguono infatti i test sui veicoli che si muovono sulla nuova monorotaia. Tutte le opere relative alla via di corsa nel tratto Aeroporto-Lazzaretto sono state completate ed è in questa prima tratta funzionale di circa 2,5 chilometri che si svolgono i test. Come noto in novembre sono stati consegnati il primo veicolo viaggiatori ed il mezzo ausiliario MRV. La messa a punto tecnologica ha impiegato circa tre mesi e i primi movimenti sulla linea sono iniziati a metà marzo. Il veicolo è stato inizialmente mosso solo a traino del mezzo ausiliario dotato di motore diesel, e solo successivamente è stata alimentata elettricamente la via di corsa a 750 Volt ed avviati i primi test di movimentazione del veicolo in corrente. I test dinamici proseguono per accertare il perfetto e completo funzionamento del sistema, ai fini dell’ottenimento del via libera ufficiale all’esercizio (NOE) da parte del Ministero, previsto entro il mese di marzo 2019. Nel frattempo saranno terminati i test in stabilimento sulla seconda e terza navetta il cui arrivo in cantiere è previsto entro l’estate. I tre veicoli sono del modello P30: sono veicoli integralmente automatici, controllati da remoto, che consentono il trasporto di 560 passeggeri all’ora per direzione, nelle ore di punta, lungo il tracciato previsto dal progetto. Sulla distanza di 5 chilometri che separa la Stazione Centrale dall’Aeroporto, il Marconi Express viaggerà mediamente a 40 km/h, percorrendo l’intera tratta in poco meno di 7 minuti e mezzo, compresa la sosta per la fermata intermedia al Lazzaretto.


Riproduzione riservata © 2018 TRC