in:

E’ stata la prima iniziativa di un pacchetto di complessive 12 ore di stop. Le ragioni sono da ricercare nel fatto che la metà dei lavoratori dell’area di servizio è a contratto determinato

Ieri sera, alle 20.30, i 30 lavoratori in turno dell’Autogrill Secchia Ovest sull’A1 a Modena, hanno incrociato le braccia per un ora e mezzo. E’ stata la prima iniziativa di un pacchetto di complessive 12 ore di stop. Le ragioni, scrive il sindacato di categoria della Cgil, sono da ricercare nel fatto che la metà dei lavoratori dell’area di servizio è a contratto determinato. Questo aumenterebbe il lavoro di quelli stabilizzati, visto che si disperdono competenze acquisite, cambiando il personale a fine contratto, sostiene la Filcams, aggiungendo che l’elevato turn over crea problemi anche all’organizzazione del lavoro dei complessivi 117 lavoratori.


Riproduzione riservata © 2018 TRC